Nella qualità di ideatori e primi descrittori dell'asportazione ossea in fluorescenza offriamo questo metodo naturalmente come Centro di competenza anche nel nostro studio medico specialistico

 
Indice
Osteonecrosi
Pagina 2
index
Pagina 4
Tutte le pagine

Osteonecrosi

In caso di necrotizzazione o morte del tessuto osseo si parla di osteonecrosi o di osteonecrosi della mascella/mandibola. L'eziologia che porta a questo quadro clinico può essere di varia natura:

  • infiammazioni
  • radioterapia (nell'ambito del trattamento di un carcinoma)
  • farmaci (ad es. bifosfonati, chemioterapici, corticosteroidi, Antikörper (Angiogenesehemmer (Bevacizumab, Avastin); gegen RANKL  (Denosumab))

Negli ultimi anni soprattutto l'osteonecrosi della mascella/mandibola associata ai farmaci, causata dalla somministrazione regolare di bifosfonati, si è spostata al centro dell'attenzione. - die sog. Bisphosphonat-assoziierte Kiefernekrose.

I bifosfonati sono farmaci in grado di inibire l'osteolisi ed il rimodellamento osseo. Vengono prescritti in milioni di casi per il trattamento dell'osteoporosi. Inoltre, vengono somministrati con minore frequenza per il trattamento di metastasi ossee (soprattutto in caso di carcinoma mammario, carcinoma prostatico e mieloma multiplo).
Im Jahr 2003 erkannte man erstmals einen ursächlichen Zusammenhang zwischen einer regelmäßigen Bisphosphonateinnahme und der Entwicklung einer Kiefernekrose. 

Die in Deutschland am häufigsten verabreichten Bisphosphonate sind Alendronsäure (z.B. Fosamax), Zoledronsäure (z.B. Alcasta, Zometa), Pamidronsäure (z.B. Aredia), Ibandronsäure (z.B. Bondronat, Bonviva).



 
Medizin & Ästhetik | Alte Börse | Lenbachplatz 2a | 80333 München | Tel.: +49.89.51567963 | Email: