Una classificazione sicura di un tumore benigno e maligno richiede una biopsia

 
Indice
Tumori
index
Pagina 3
Tutte le pagine

Tumori

Tumori (dal latino "tumor" = neoplasia) benigni o maligni possono svilupparsi in qualsiasi parte del corpo, e quindi anche nel distretto orale e facciale.

I tumori benigni si distinguono spesso per la loro crescita molto lenta (nell'arco di anni) e per la loro delimitazione relativamente netta rispetto ai tessuti confinanti –  che vengono praticamente allontanati da essi.

Una classificazione sicura di un tumore benigno e maligno richiede una biopsia ed un esame istologico al microscopio eseguito da un patologo specializzato.

I tumori maligni (carcinomi) crescono invece, nella maggior parte dei casi, più rapidamente (entro alcune settimane o mesi) ed infiltrano i tessuti confinanti (ossa, muscoli, mucose e pelle). Per questo motivo a volte risulta difficile delimitarli rispetto ai tessuti circostanti. In più, i tumori maligni sono in grado di generare le cosiddette metastasi che, in base al tessuto originario di un tumore, potranno disseminarsi nel corpo per via ematica o per via linfatica. Per questo motivo la terapia dovrà anche tenere conto dei possibili meccanismi metastatici del tumore.

In linea di massima sono a disposizione tre diverse metodologie di terapia per i tumori maligni: chemioterapia, radioterapia ed intervento chirurgico.



 
Medizin & Ästhetik | Alte Börse | Lenbachplatz 2a | 80333 München | Tel.: +49.89.51567963 | Email: